Go to content

Change the language :

AUTOLIDOTRE S.r.l. Lido di Camaiore (LU)

Contattaci
  • Il momento è arrivato.
    Guida elettrico.

    Ora è davvero il momento di passare all’elettrico.
    Scopri la gamma di modelli elettrici Kia. #goelectric.

I sogni diventano realtà

Ti piace l’idea di #goelectric, ma vorresti saperne di più? Sei nel posto giusto.

QUAL È L’AUTONOMIA DI UN’AUTO ELETTRICA QUAL È
L’AUTONOMIA

DI UN’AUTO
ELETTRICA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
tg5Base "Oggi Kia è leader nelle trasmissioni elettrificate e offre un’ampia gamma di auto elettriche e ibride che possono ridurre i costi di gestione e offrire un piacere di guida eccezionale." Emilio Herrera Chief Operating Officer, Kia Motors Europe
tg5Base "La e-Soul è la prima auto elettrica Kia venduta in tutto il mondo e sta guadagnando sempre più popolarità tra i conducenti europei che sono in cerca di un veicolo eco-friendly con un design d’eccezione”. Artur Martins Vicepresidente Global Brand &
Marketing, Kia Motors Corporation
DOVE E COME SI RICARICA UN’AUTO ELETTRICA? DOVE E COME
SI RICARICA UN’AUTO
ELETTRICA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
QUANTO TEMPO SERVE PER RICARICARE UN’AUTO ELETTRICA QUANTO TEMPO SERVE
PER RICARICARE
UN’AUTO ELETTRICA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
NON HAI ANCORA LE IDEE CHIARE? CONSULTA LE NOSTRE FAQ NON HAI ANCORA
LE IDEE CHIARE?
CONSULTA LE NOSTRE
FAQ
Scopri di più
  • #GoElectric presenta Episode 1: "The Mountain"

What's new in the world of electric cars? COSA C’È DI NUOVO
NEL MONDO DELLE
AUTO ELETTRICHE?
Scopri di più
QUANTO COSTA RICARICARE UN’AUTO ELETTRICA? QUANTO COSTA
RICARICARE
UN’AUTO ELETTRICA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
QUANTO COSTA UN’AUTO ELETTRICA? QUANTO COSTA
UN’AUTO
ELETTRICA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
Il momento è arrivato. Guida elettrico. IL MOMENTO
È ARRIVATO.
GUIDA ELETTRICO
Scopri di più
  • #GoElectric presents Episode 2: "Broke"

Inizia il test. Trova quella giusta.

Scopri quale modello della gamma elettrificata Kia fa più al caso tuo:
basta rispondere a quattro semplici domande a risposta chiusa per trovarla.
Il momento è arrivato. Guida elettrico.

QUALI SONO I METODI PER RICARICARE UN VEICOLO ELETTRICO? QUALI SONO I METODI PER RICARICARE UN VEICOLO ELETTRICO?
play SCOPRI LA RISPOSTA
tg5Base "Le nostre auto elettriche più recenti consentono di guidare per lunghi tragitti a emissioni zero, rendendo il più semplice possibile l’abbandono dei combustibili fossili." Pablo Martinez Direttore del reparto Product and Pricing di Kia Motors Europe
SCOPRI DI PIÙ SULLA GARANZIA DI 7 ANNI KIA. SCOPRI DI PIÙ
SULLA GARANZIA
DI 7 ANNI KIA(1)
Scopri di più
CHE COS'È UN’AUTO IBRIDA E COME FUNZIONA? CHE COS'È UN’AUTO IBRIDA
E COME FUNZIONA?
play SCOPRI LA RISPOSTA
  • #GoElectric presents Episode 3: "Lightning"

Non hai ancora le idee chiare?

Probabilmente non sei il solo a volerne sapere di più.
Di seguito riportiamo le domande poste più di frequente con una breve risposta.

Dipende da diversi fattori. Prima di tutto il modello di auto che guidi. Ma anche la velocità media, il numero e l’intensità delle tue accelerate, il carico che stai trasportando, il fondo stradale, il clima e fattori geografici come l'altitudine. Al momento, la maggior parte delle auto elettriche può viaggiare dai 160 km ai 240 km prima che un’altra ricarica sia necessaria. Ci sono anche dei modelli recenti capaci di viaggiare per un massimo di 480 km con una sola ricarica. Si prevede che queste cifre aumenteranno notevolmente nel prossimo decennio, dato che le auto elettriche stanno facendo progressi enormi in termini di autonomia, soprattutto per merito delle tecnologie più sofisticate impiegate nelle batterie.
Se pensi che mediamente la metà dei percorsi è inferiore a 8 km, significa che con una singola ricarica puoi fare davvero tanti tragitti. In alternativa, le auto plug-in ibride (PHEV) sono in grado di soddisfare i bisogni dei conducenti che viaggiano frequentemente e per lunghe tratte.

La prima possibilità, se si ha a disposizione un garage, è ricaricare l’auto elettrica a casa propria. È pratico e decisamente economico: diverse aziende offrono la fornitura e l’installazione completa di una wallbox di ricarica ad un prezzo definito. La velocità di ricarica dipende dalla configurazione di ogni singola colonnina. La seconda possibilità è di ricaricare l’auto, quando si è fuori, presso le colonnine pubbliche. Il numero delle stazioni di ricarica su strada è in costante aumento. Basta collegare il cavo di ricarica della propria auto e attivare la colonnina (in genere con una scheda RFID contactless o un’app per cellulare): l’auto farà tutto da sola.
In aggiunta, un numero sempre crescente di aziende sta offrendo ai propri dipendenti e ai visitatori le colonnine di ricarica per veicoli elettrici sul posto di lavoro.
In futuro, le colonnine di ricarica saranno sempre più diffuse in luoghi come centri commerciali, stazioni ferroviarie, alberghi, cinema, aree di servizio autostradali e stazioni di servizio tradizionali.

Dipende da dove e come stai ricaricando. Utilizzando una colonnina a corrente continua e alta tensione in una stazione di ricarica pubblica, è possibile ricaricare la batteria dal 20% all’80% in 42 minuti. Con un caricatore a parete installato in casa, potrai metterti al volante con la batteria al 100% dopo circa 9,5 ore*.

*Le cifre si riferiscono a una batteria ad autonomia lunga da 64kW.

La differenza di costo tra la proprietà di un veicolo elettrico e uno convenzionale varia tra 5.000 e 20.000 Euro (considerando un periodo di 4 anni e una percorrenza annua di 20.000 km). Tale stima cambia in funzione del paese, del modello di veicolo elettrico, dei prezzi del carburante ed altre variabili (McKinsey, 2014).
Ulteriori fattori nazionali che influenzano il costo totale di proprietà per i veicoli elettrici possono essere: esenzioni fiscali, prezzi di fornitura dell’energia e costi minori per le infrastrutture di ricarica (Hacker et al, 2015).
Le auto elettriche, in generale, sono più economiche da mantenere. Grazie all’esclusiva garanzia KIA di 7 anni, tutti i possessori dei nuovi modelli elettrici KIA possono godere della copertura totale dei costi di manutenzione e riparazione per anni.

Anche se questa fascia di prezzo è generalmente più elevata rispetto ai veicoli con motore termico, l’acquisto dell’auto con la batteria in leasing può ridurre notevolmente i costi. E poi ci sono gli incentivi fiscali regionali o nazionali o gli sconti da prendere in considerazione e che possono ridurre i costi complessivi. Senza dimenticare altri vantaggi economici come i costi al chilometro e i costi di riparazione e manutenzione più bassi, l’esenzione dal bollo e i risparmi notevoli sul carburante.

Le auto ibride sono dotate di due propulsori combinati: un motore termico e un sistema di propulsione elettrica alimentato da una batteria. Questi due motori possono lavorare insieme o separatamente, con l’obiettivo di alimentare l’auto nel modo più efficiente possibile, riducendo i consumi e abbattendo le emissioni. Questa tecnologia dà il meglio di sé nel traffico urbano. Esistono diversi tipi di veicoli ibridi: i due più noti sono le full hybrid e le ibride plug-in. Le differenze risiedono nelle fonti di alimentazione e nei livelli di ibridazione. Le auto full hybrid non sono dotate di una presa per la ricarica della batteria, in quanto è capace di ricaricarsi da sola: Un Sistema di rigenerazione intelligente (SRS) recupera energia ogni volta che si frena o si usa il freno motore, specialmente in discesa. I modelli plug-in hybrid funzionano allo stesso modo dei full-hybrid, con la differenza che la batteria ha una maggiore capacità ed è possibile ricaricarla anche da una presa elettrica. Con questa tecnologia l’autonomia può aumentare fino a 50 km.

Che tu sia più interessato a ridurre i consumi o ad avere un’autonomia di guida più elevata, l’acquisto di una full hybrid o di una ibrida plug-in ha dei vantaggi che rispondono a esigenze differenti. I vantaggi principali offerti dalla tecnologia ibrida avanzata consistono nel minore impatto sull’ambiente e nei costi di gestione più contenuti. In generale, le ibride inquinano meno rispetto ai veicoli ordinari, a tutto vantaggio dell’ambiente. Il motore elettrico mette a disposizione una fonte di energia extra a supporto del motore a scoppio, consumando così meno di un’auto con il solo propulsore a benzina o diesel. Il livello di efficienza nei consumi varia in base al tipo di ibrida. Di conseguenza potrai risparmiare anche sui costi dei carburanti. (Anche in questo caso i dati accurati sui consumi dipendono dal tipo di tecnologia ibrida). Esistono altri vantaggi di natura economica come la possibilità di usufruire di incentivi fiscali per le auto ibride o plug-in, volti a incoraggiare le persone ad acquistare auto più ecologiche, oppure tasse di circolazione più basse grazie alle emissioni ridotte. Tutte le ibride offrono lo stesso piacere di guida delle auto tradizionali, con un grande vantaggio in più: sono estremamente silenziose quando spinte dal motore elettrico. E il passaggio tra la propulsione termica a quella elettrica è talmente fluido da essere inavvertibile. Sulla base delle tue preferenze, potrai scegliere una full hybrid che non avrai mai bisogno di collegare alla rete elettrica (il motore si ricarica da solo con la rigenerazione) od optare per una ibrida plug-in, dotata di maggiore autonomia, che consente la ricarica da una colonnina pubblica o domestica. E non finisce qui: Oltre ai consumi ridotti e alle prestazioni elevate, le ibride non comportano alcuna rinuncia in termini di comfort, dotazioni tecnologiche e sistemi di sicurezza rispetto alle auto con motori a combustione tradizionale.

Le opzioni a disposizione dei proprietari di auto elettriche sono essenzialmente tue: ricaricare l’auto in casa con l’energia della propria rete domestica oppure utilizzare le stazioni di ricarica pubbliche. Ognuna di queste scelte presenta tipi e velocità di ricarica diverse. La ricarica si divide in tre categorie o tipi: Ricarica senza stazione, Ricarica a corrente alternata (AC) e Ricarica a corrente continua (DC) La ricarica senza stazione o Trickle è il metodo più lento per la ricarica domestica e avviene per mezzo di un collegamento a una presa standard (a tre poli) da 220V. Non richiede l'installazione di altre apparecchiature di ricarica e riesce a ricaricare la batteria per circa 65 km di autonomia in 5 ore (in notturna) oppure per 200 km in 14 ore. La Ricarica senza stazione è consigliata solo in caso di urgenza e quando non è possibile raggiungere una colonnina pubblica o accedere a una stazione a parete domestica. La ragione sta nel fatto che l’uso di una comune presa elettrica può causare problemi sia in termini di carichi elettrici sia di costo delle bollette, di conseguenza è opportuno usare questa soluzione con estrema cautela e contattare in via preventiva il proprio fornitore di energia elettrica. Per aumentare l’affidabilità e restare più tranquilli, è consigliabile acquistare un cavo ICCB (In Cable Control Box) per l’eventuale ricarica in assenza di stazione a parete. La Ricarica AC è la soluzione più diffusa e più consigliata per la ricarica domestica. Installando una stazione a parete (Wall Box) in casa, è possibile ricaricare il proprio veicolo elettrico da 3 o 4 volte più velocemente rispetto alla ricarica senza stazione. È possibile optare per la Ricarica AC anche dalle colonnine pubbliche, che sono molto più rapide, anche se la maggior parte delle stazioni di ricarica pubbliche usano la Ricarica Veloce DC. È il modo più veloce per ricaricare il tuo veicolo elettrico, con potenze dai 50 kW a salire. Con questa tecnologia puoi ricaricare la tua batteria dal 20 all'80% in circa 40 minuti.

Pur se la diffusione delle stazioni di ricarica varia da paese a paese, una cosa è certa: La rete delle stazioni per la ricarica dei veicoli in Europa si espande di giorno in giorno, creando un’infrastruttura di colonnine pubbliche sempre più densa nei pressi di centri commerciali, parcheggi, aziende e stazioni di servizio sulle autostrade di tutto il continente. E grazie alla crescita della domanda per le colonnine di ricarica, senza dimenticare l’impatto dell’innovazione e della tecnologia, questa infrastruttura per la ricarica dei veicoli elettrici continuerà a crescere e a migliorare in futuro. E non finisce qui: Tutti i veicoli elettrificati Kia offrono i servizi Kia Live con tecnologia TomTom®(2) e la Mappa dei Parcheggi e delle Stazioni di Ricarica, il modo più rapido per trovare la colonnina più vicina in tutti i paesi dell’Europa.

È ora di mettersi al volante

Scopri tutti i modelli elettrici di Kia. #goelectric

  • HYBRID

  • PLUG-IN HYBRID

  • ELECTRIC

  • MILD HYBRID

  • KIA XCEED PLUG-IN HYBRID

    Coming soon

  • KIA CEED SW PLUG-IN HYBRID

    Coming soon

  • KIA SPORTAGE MILD HYBRID

(1) Garanzia Kia di 7 anni/150.000 km per le auto nuove
La garanzia Kia offre la copertura per 7 anni a partire dall’immatricolazione o fino al raggiungimento della soglia di 150.000 km. Valida in tutti gli stati membri UE (e in Norvegia, Svizzera, Islanda e Gibilterra). Eventuali variazioni alle condizioni di garanzia valide, per esempio per la batteria, la verniciatura e le dotazioni, sono soggette ai termini e alle condizioni locali.

I gruppi batteria ad alta tensione agli ioni di litio nei veicoli elettrici (EV), nei veicoli elettrici ibridi (HEV) e nei veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV) sono prodotti per durare a lungo. Queste batterie sono coperte dalla garanzia Kia per un periodo di 7 anni a partire dall’immatricolazione o fino al raggiungimento della soglia di 150.000 km. Per le batterie a bassa tensione (48V e 12V) nei veicoli elettrici mild-hybrid (MHEV), la garanzia copre un periodo di 2 anni a partire dall’immatricolazione, senza tenere in conto il chilometraggio. Per i soli veicoli EV, Kia garantisce la capacità della batteria al 65%. La riduzione della capacità della batteria nei veicoli PHEV, HEV e MHEV non è coperta dalla garanzia. Per ridurre al minimo il rischio di perdita di capacità consulta il Manuale del proprietario.

(2) TomTom® Live Services / Kia Live
I servizi sono gratuiti per 7 anni dopo la prima connessione del navigatore alla rete mobile. Se non si effettua la prima connessione immediatamente dopo l'acquisto, il lasso di tempo intercorso tra l'acquisto e la prima connessione sarà sottratto dai 7 anni.